‘I Medici’ in Usa, Canada e Inghilterra: è la prima serie Rai su Netflix - CameraVip

‘I Medici’ in Usa, Canada e Inghilterra: è la prima serie Rai su Netflix

Il successo de “I Medici” non si arresta ed esce dai confini italiani. Per la fortunata miniserie con cast e autori internazionali, ma prodotta dalla Rai, si aprono nientemeno che le porte di Netflix. Sarà la nota piattaforma di streaming, ormai colosso in continua espansione, a esportarla negli Stati Uniti, in Inghilterra, Irlanda, Canada e India, dove sarà disponibile a partire dal 9 dicembre. La fiction, che racconta le vicende della nota famiglia che cambiò Firenze nel Rinascimento, è interpretata tra gli altri da Richard Madden, Dustin Hoffmann, Alessandro Preziosi, Guido Caprino, Miriam Leone e Fortunato Cerlino.

In attesa della seconda stagione, che sarà incentrata sulla figura di Lorenzo il Magnifico, non sorprende che “I Medici” riesca a conquistare gli schermi all’estero (tanto più essendo girata in lingua inglese), in virtù del grande successo riscosso preso il pubblico italiano. Dopo una prima puntata record con 7,5 milioni di spettatori, gli ascolti sono calati di poco, permettendo alla serie di assestarsi sugli oltre 6 milioni a episodio e di unire al tradizionale pubblico Rai una folta platea di giovani, senza contare l’ottimo riscontro sui social (dove è la serie più twittata in Italia nel 2016).

medici

Loading...

Antonio Campo Dall’Orto, Direttore generale Rai, ha così commentato il traguardo raggiunto con Netflix:

Questo accordo è particolarmente significativo perché indica che la strada che Rai sta percorrendo è quella giusta: I Medici sono un prodotto di grande qualità che ha soddisfatto i desideri del pubblico italiano e che al contempo ha un valore internazionale suggellato dall’intesa con Netflix. Netflix è certamente una delle realtà più innovative e diffuse del panorama globale, in grado di dettare l’agenda delle tendenze a livello mondiale: questo è un segnale concreto che Rai è una Media company in grado di giocare un ruolo attivo anche nel contesto internazionale.

Felice anche l’americano (ma residente in Italia) Frank Spotniz, produttore esecutivo della serie e sceneggiatore con Nicholas Meyer: “L’incredibile risposta del nostro pubblico italiano mi ha entusiasmato, e non vedo l’ora di scoprire come reagiranno gli spettatori negli altri Paesi”.

Potrebbero interessarti anche...