Il parco più “sconcio” d’Europa - CameraVip

Il parco più “sconcio” d’Europa

Oslo è una città che nasconde tante sorprese; tra verde, fiordi e divertimenti, vedrete spuntare anche delle enormi sculture che superano i dieci metri. Donne, uomini e bambini nudi in tutte le pose immaginabili, che celebrano i sentimenti: rappresentazioni dell’amore, dell’entusiasmo e della rassegnazione accanto a rappresentazioni dell’indifferenza, della gioia e del dolore. Non manca l’amore carnale e la sessualità umana, rappresentata tanto realisticamente da far arrossire i visitatori.

Sono le opere di Gustav Vigeland, un’artista che per 20 anni ha lavorato ad una mostra all’aperto nel cortile della sua casa-studio a Frogner, un quartiere di Oslo. Grazie ad un accordo con il municipio norvegese, l’artista in cambio di un nuovo alloggio-studio che sarebbe diventato museo alla sua morte, donò alla capitale tutti i suoi lavori. Questo si è trasformato in un parco di sculture con 212 opere in granito e bronzo. L’artista non solo ha creato tutte le statue, ma ha progettato anche l’intero parco, compresi i ponti, le fontane e le staccionate. Il Parco di Vigeland ad oggi costituisce un’area all’interno del Parco Frogner di Oslo ed è esteso quasi 300 ettari. Passeggiando nel parco, grande quasi due campi di calcio, si resta travolti dalle emozioni e dai sentimenti della vita umana, rappresentati in modo crudo ed originale.

vigeland

Loading...

vigeland-2

vigeland-3

Figure umane, metaforiche, che rappresentano l’essenza della vita, dai momenti tristi, a quelli lieti, passando per l’amore, la fanciullezza fino alla morte. C’è una statua di un uomo che cerca di difendersi da un’orda di bambini che lo attaccano, una enorme colonna di granito con un bambino appena nato sulla cima, un ponte fatto di 58 figure umane che si intrecciano tra loro, sculture a forma di albero, che richiamano, tra intrecci di figure umane lungo fusti e chiome, gli alberi veri che crescono nell’area.

Infine, tutto il percorso culmina nella “ruota della vita,” un cerchio gigante formato da adulti e bambini che rappresenta l’eternità. La scultura erotica più famosa del Vigeland Park è il Monolith, una forma fallica alta 42 piedi composta interamente da 121 uomini nudi accatastati uno sopra l’altro che si proiettano verso il cielo. Un’altra famosa scultura in Vigeland Park è Sinnataggen, che raffigura un bambino molto arrabbiato e molto nudo. Il bizzarro parco si visita gratuitamente ed è aperto 24 ore su 24.

Potrebbero interessarti anche...