Transessuale trovato morto a Genova: cadavere avvolto in una coperta, ipotesi omicidio - CameraVip

Transessuale trovato morto a Genova: cadavere avvolto in una coperta, ipotesi omicidio

Era rannicchiato sul letto del suo monolocale, con la testa che sporgeva dal materasso. Il corpo era avvolto in una coperta e indossava più strati di vestiti. Jorge Arturo Romero Gurimendi, 34 anni, transessuale ecuadoriano conosciuto nell’ambiente della prostituzione con il soprannome di “Carolina” e “Carol” è stato trovato così, senza vita, nella serata di ieri dalla polizia all’interno di un piccolo appartamento nel quartiere del Lagaccio.

Intorno al corpo, sul pavimento, c’erano anche tracce di sangue. Al momento è impossibile stabilire le cause del decesso e sarà necessaria attendere l’autopsia, in programma nelle prossime ore, per avere delle risposte. “Il corpo – ha spiegato, scrive Il Secolo XIX, il medico legale Alessandro Bonsignore – è in un tale stato di decomposizione che non è possibile dire se ci siano o meno segni di violenza riconducibili a terzi”.

trans

Loading...

A lanciare l’allarme un’amica che non sentiva la vittima da una settimana – L’esame del cadavere potrà stabilire se quei segni sospetti trovati dalla polizia sul corpo della vittima possano essere stati inferti da qualcuno oppure siano dovuti al processo di decomposizione, processo probabilmente accelerato a causa dei vestiti e del caldo in casa.

Non si hanno certezze, al momento, neppure sulla data del decesso anche se esiste la testimonianza di un’amica, una giovane sudamericana che alla polizia aveva riferito di non sentire Carolina da una settimana e di essere preoccupata: “Ci telefoniamo praticamente tutti i giorni. Non vorrei gli fosse successo qualcosa”. L’indagine è condotta dalla Squadra Mobile che sta interrogando persone che frequentano la vittima.

Potrebbero interessarti anche...