Loading...
Buffon: “Vi svelo perché ho fatto crescere i baffi” - CameraVip

Buffon: “Vi svelo perché ho fatto crescere i baffi”

Gigi Buffon domenica scorsa si è presentato in campo nel derby con il Torino, vinto per 3-1 dalla Juventus, con un inedito baffo. Il suo look è rapidamente diventato oggetto di discussione, sia in televisione dove la compagna Ilaria D’Amico ha parlato di ‘baffetti alla siciliana’, sia sui social network dove il portierone della nazionale è stato paragonato a Peppone, addirittura a Stalin, al notissimo personaggio dei videogiochi Mario Bros, a Ned Flanders, il vicino di casa de i Simpson, e pure al mitico Magnum P.I.!

In un’intervista rilasciata a Sky Sports Buffon ha parlato del suo baffetto ed ha dichiarato che esso non è frutto di alcuna scaramanzia, ma solo di una imprevedibile casualità: “Mi stavo facendo la barba e il rasoio si è scaricato lasciandomi una specie di baffo. A quel punto li ho rimodellati e li ho tenuti”. La vittoria contro il Torino probabilmente ha allungato la vita del baffo, che comunque non durerà a lungo come ha fatto capire in modo esplicito il capitano azzurro: “Così come ho deciso di farli crescere, allo stesso modo andranno via. Fra poco credo se ne andranno”.

buffon

Loading...

Buffon intanto pensa al big match con la Roma, in cui la Juventus potrebbe in caso di vittoria già scappare e potrebbe avere sette punti di vantaggio sulla seconda. A parole il trentottenne portiere si mantiene molto prudente. Il rispetto per la Roma e per Spalletti sono notevoli: “Loro non mi sorprendono. Insieme al Napoli ha dato vita a duelli sportivi molto belli e il loro progetto sta dando risultati, il loro lavoro li ha portati a piazzarsi stabilmente al secondo e al terzo posto”.

Poi parole dolci per il pericolo numero uno Edin Dzeko, capocannoniere del campionato assieme a Icardi: “Dzeko è entrato negli schemi di Spalletti, aveva solo bisogno di tempo: è lui il pericolo numero 1”.

Potrebbero interessarti anche...