Auto in divieto? A Natale niente multa, i vigili regalan fiori ai guidatori indisciplinati - CameraVip

Auto in divieto? A Natale niente multa, i vigili regalan fiori ai guidatori indisciplinati

Il traffico di Natale, nessun posto regolare per parcheggiare e finisce che anche nella precisissima svizzera i residenti parcheggiano alla bell’e meglio, lasciando la macchina in sosta irregolare. Multati? No, sotto le feste natalizie i cittadini di Uznach, paesino di 5500 anime nel Canton San Gallo hanno ricevuto una curiosa sorpresa.

biglietto

Loading...

Al posto della regolare sanzione che avrebbero meritato, gli automobilisti che hanno lasciato la macchina parcheggiata in sosta vietata hanno invece ritrovato sul parabrezza dell’auto un fiore con un messaggio da parte della polizia cantonale: “Secondo il regolamento avremmo dovuto multarla. Ma siccome a breve sarà Natale, abbiamo preferito regalarle questo fiore”, si legge nel foglietto applicato sul parabrezza della macchina in sosta vietata.
Un’iniziativa, quella della polizia cantonale sangallese, che ha riscosso molto successo, attirando molti complimenti. Chiudere un occhio e compiere un bel gesto per educare gli automobilisti indisciplinati, anziché agire con i soliti metodi sanzionatori, questo il ragionamento di fondo che ha portato la polizia cantonale ad evitare le tradizionali multe e redarguire con un fiore i proprietari delle auto in divieto di sosta.

I vigili, comunque, hanno spiegato di aver chiuso un occhio solo per quanto riguarda i casi meno gravi, mentre non hanno lasciato spazio alla tolleranza e hanno multato gli automobilisti che a causa dei loro creativi parcheggi hanno creato problemi di sicurezza o di circolazione.

Il portavoce della Polizia sangallese, Florian Schneider, ha confermato la notizia e sottolineato come il gesto non sia da considerare come un invito a parcheggiare ovunque si voglia, spiegando: “Per quanto riguarda le sanzioni di tipo amministrativo, è lo stesso agente a valutare e decidere se sanzionare un automobilista o se limitarsi a richiamarlo all’ordine”.

Potrebbero interessarti anche...