Dopo essersi rifatta il naso non riesce più a respirare: “La mia vita è un incubo” - CameraVip

Dopo essersi rifatta il naso non riesce più a respirare: “La mia vita è un incubo”

Ilysse Baum è una donna di 31 anni, viene da New York e, nello scorso maggio, dopo aver ascoltato il consiglio dei medici, si è sottoposta a un intervento chirurgico per correggere il setto nasale deviata. Purtroppo, però, le cose non sono andate per il verso giusto e la situazione è peggiorata.

La donna si è ritrovata con il 75% del naso rotto e fa così tanta fatica anche a respirare, che a volte ha bisogno del dispositivo per l’ossigeno. Addirittura, lei stessa si paragona a un ritratto di Picasso per il pasticcio che i chirurghi le hanno combinato sul viso.

naso

Loading...

Dopo essersi accorta della cosa, ha consultato altri specialisti ma nessuno ha voluto sottoporla a un nuovo intervento: il danno al setto è così grave scioccante che andava oltre le loro competenze. “La mia vita è diventata un incubo, ho perso anche il lavoro perché non riuscivo a parlare. Soffro spesso anche di sinusite. Mi sento come se fossi stata derubata dalla mia vita”, ha spiegato Ilysse, ancora sotto shock per la drammatica situazione in cui si è ritrovata. Lo scorso ottobre, però, ha finalmente trovato un medico disposto a salvarle la vita.

Dovrebbe sottoporsi a una nuova operazione a gennaio, dopo la fine per le feste, e, al termine della fase di recupero, dovrebbe avere un aspetto normale. E’ proprio per trovare il denaro necessario che ha lanciato una campagna di raccolta fondi sul web, con la speranza che gli utenti, toccati dalla sua storia, la aiutino. Ilysse non vede l’ora di avere un naso “nuovo” che le permetta di respirare finalmente in modo normale.

Potrebbero interessarti anche...