Mela verde: proprietà e benefici - CameraVip

Mela verde: proprietà e benefici

La mela verde (Granny Smith) caratteristica soprattutto delle zone della Valtellina e dell’Alta Lombardia, matura in autunno, ha la buccia verde intenso, la polpa croccante e succosa e un sapore leggermente acidulo; è particolarmente ricca di magnesio ed è povera di calorie, solo 38 kcal per 100 gr.,contiene quindi meno calorie rispetto ad altre tipologie di mele, come quella gialla o rossa. Inoltre è priva di colesterolo e può essere consumata anche da soggetti diabetici (sempre previo consulto medico). Ricca di vitamine, in particolare vitamina C, oltre alle vitamine A, B ed E alleate di bellezza che aiutano a mantenere la pelle tonica. Le mele verdi hanno anche un certo contenuto proteico in quanto sono ricche di aminoacidi come: cistina, alanina, istidina. Le fibre sono contenute principalmente nella buccia, circa 5 gr per ogni mela.

Proprietà della mela verde
La mela verde apporta molti benefici per quanto riguarda i disturbi digestivi, abbassa i livelli di colesterolo, regola i livelli di glucosio e dà senso di sazietà, oltre a dare benefici anche al nostro sorriso. Le mele verdi a digiuno ci aiutano a combattere i radicali liberi. Ma vediamo quali sono le principali proprietà benefiche della mela verde.

Azione antiossidante e di bellezza: i flavonoidi e la vitamina C presenti in grande quantità nella mela verde hanno un’azione antiossidante contrastando i radicali liberi che danneggiano le cellule, è quindi anche un alleato di bellezza: le vitamine A, B, C ed E rendono la pelle più elastica. Il vantaggio maggiore si ha mangiando la mela verde a digiuno.

mela-verde

Loading...

Aiuta stomaco e intestino: le mele verdi contengono alcuni enzimi che favoriscono la digestione, sono ideali, quindi, dopo un pasto abbondante. L’acido malico e l’acido tartarico sono in grado di prevenire eventuali problemi di indigestione. L’azione benefica sull’intestino è dovuta al fatto che, la mela verde, è ricca di fibre, come la pectina, importanti per un regolare transito intestinale e aiuta sia in caso di diarrea che di stipsi.

Previene il cancro del colon: le fibre della mela verde depurano l’organismo dalle scorie prevenendo sia disturbi infiammatori che il danneggiamento di cellule e tessuti, come avviene in caso di tumori.

Aiuta a perdere peso: mangiare una mela verde a digiuno aiuta a perdere peso. L’ideale è mangiarla poco dopo alzati in modo da cominciare a “svegliare” il metabolismo. In questo modo ci sentiremo sazi e mangeremo meno a colazione. Inoltre riduce la quantità di colesterolo e zuccheri assorbiti nel sangue. Ha un potere saziante maggiore rispetto alla mela rossa.

Abbassa colesterolo e glicemia: soprattutto grazie alle pectine contenute nella buccia, che intrappolano il colesterolo e gli zuccheri in eccesso, riducendo così i rischi di ictus, infarto, arterosclerosi, riuscendo a tenere sotto controllo anche il diabete.

Aiuta i denti: mangiata dopo i pasti, o la mattina appena svegli, stimola la produzione di saliva, aiutando a ridurre la quantità di batteri che possono provocare la comparsa di carie. Inoltre, dopo i pasti, aiuta a eliminare i residui di cibo lucidando lo smalto.

Quali sono i benefici della varie tipologie di mela?
Rossa: contiene piruvato, sostanza fondamentale per aiutare a sciogliere l’adipe
Gialla: contiene un’alta quantità di carotenoidi utili per difendere la cute, inoltre è molto utile per il benessere della vista.
Fuji: è ottima quando si soffre di colite, in più è ricca di pectina, una fibra solubile che non irrita le mucose intestinali.
Renetta: la mela renetta contribuisce a contrastare la comparsa il cancro soprattutto se mangiata con la buccia.
Stark: contiene procianide, antiossidante che contrasta l’invecchiamento aiutando a prevenire le malattie cardiovascolari
Annurca: aiuta a rivitalizzare l’epidermide ad ha azione idratante e tonificante.

Come utilizzare la mela verde in cucina
Vi proponiamo una ricetta dietetica e gustosa con protagonista la mela verde abbinata al salmone e poi vi spieghiamo come realizzare un ottimo sorbetto alla mela verde da consumare dopo i pasti per aiutare la digestione.

Mela verde e salmone rosa: per realizzare questa ricetta dovete prendere una mela verde, liberarla del torsolo e tagliarla a fettine molto sottili. Spruzzatele, subito dopo averle tagliate, con succo di limone, aggiungete un po’ di olio extravergine di oliva e una macinata di pepe. Prendete il salmone affumicato e componete una piccola torre alternando la fetta di mela con il salmone. Può essere uno stuzzichino, un antipasto ma anche un pasto veloce!

Sorbetto di mela verde: per prima cosa preparate lo sciroppo di zucchero mescolando 100 ml di acqua con 75 gr. di zucchero, mettendo tutto sul fuoco fino a ebollizione. Dopo, trasferire lo sciroppo in una ciotola per farlo intiepidire. Ora prendete le mele (350 gr.), tagliatele, liberandole dal torsolo, aggiungete un po’ di succo di limone e frullate il tutto. Alla purea aggiungete un bicchierino di prosecco e frullate di nuovo, dopo versate questa base del sorbetto in una gelatiera e lasciate mescolare per 30 minuti.  Nel frattempo montate a neve un albume e aggiungetelo dopo i primi 15 min., trascorsi i 30 minuti il sorbetto è pronto. Lo potete servire immediatamente oppure riporlo in congelatore.

La mela verde nella cosmesi
La mela verde può essere utile per purificare e rigenerare la pelle preparando una maschera alla quale aggiungeremo un po’ di miele. Quello che vi occorre è una mela verde (granny smith), 2 cucchiai di miele. Sbucciate la mela, tagliatela a pezzi e mettetela nel mixer (o frullatore), e aggiungete i 2 cucchiai di miele, amalgamate bene e applicate sul viso tralasciando la zona del contorno occhi. Lasciate in posa per 20 minuti, risciacquate con acqua tiepida e applicate un tonico astringente.

Potrebbero interessarti anche...