Istanbul, spunta video selfie presunto killer. Tv: “È il 28enne Iakhe Mashrapov” - CameraVip

Istanbul, spunta video selfie presunto killer. Tv: “È il 28enne Iakhe Mashrapov”

L’autore del massacro della notte di Capodanno a Istanbul costato la vita a 39 persone avrebbe un volto e anche un nome. La polizia ha diffuso le prime immagini del responsabile dell’attentato al Reina rivendicato dopo ore dall’Isis. È spuntato anche un video selfie del presunto attentatore, girato in centro. Ancora non è chiaro se il video, che dura pochi secondi, sia stato realizzato il giorno della strage alla discoteca o in altro momento. Nel video- selfie si vede l’uomo, capelli neri e carnagione olivastra, con indosso uno giubbotto scuro apparentemente simile a quello immortalato dalle telecamere di sicurezza la notte di Capodanno, che cammina per la strada, sembra dalle parti di Piazza Taksim.

Sarebbe stato identificato come il 28enne Iakhe Mashrapov, con passaporto del Kirghizistan, il presunto killer di Capodanno a Istanbul. Lo riferisce la tv di stato turca Trt. Il passaporto del presunto attentatore risulta rilasciato dalla repubblica ex sovietica dell’Asia centrale il 21 ottobre scorso, un mese prima del suo arrivo in Turchia.

mashrapov

Loading...

Secondo quanto ricostruito dai media, il presunto attentatore era in Turchia da poco più di un mese: sarebbe atterrato a Istanbul con un volo dal Kirghizistan il 20 novembre in compagnia della moglie e dei due figli. Due giorni dopo sarebbe arrivato a Konya, provincia conservatrice dell’Anatolia centrale, dichiarando motivi lavorativi all’origine del trasferimento. Lì ha affittato un appartamento attraverso un’agenzia immobiliare, pagando in anticipo 3 mesi di affitto. A chiamare la polizia, dopo la diffusione delle sue foto sui media turchi, sarebbero stati i suoi vicini di casa.

La caccia all’uomo, dunque, continua e, secondo quanto reso noto dal quotidiano Hurriyet, le autorità avrebbero arrestato i familiari del presunto attentatore, a quanto pare la moglie secondo quanto riferito dalla corrispondente di ITV britannica Sally Lockwood, che cita fonti della polizia. “La polizia conosce l’identità dell’attentatore e la sua famiglia è stata arrestata”, è quanto reso noto dal quotidiano turco. La moglie del presunto killer, aggiunge il quotidiano Haberturk, è stata fermata nella provincia anatolica conservatrice di Konya, dove il marito sarebbe giunto anche con i due figli a fine novembre dal Kirghizistan. Le fonti citate dal giornale confermano inoltre che si tratterebbe di un uiguro, originario della regione cinese dello Xinjiang.

“Ho saputo dell’attacco dalla tv. Non sapevo che mio marito fosse un simpatizzante di Daesh”, è quanto avrebbe detto alla polizia turca la moglie del presunto killer di Istanbul, secondo quanto riferisce Haberturk.

Potrebbero interessarti anche...