Lavoro, il Comune di Milano assume: 178 posizioni a tempo indeterminato - CameraVip

Lavoro, il Comune di Milano assume: 178 posizioni a tempo indeterminato

Sono 178 le posizioni lavorative a tempo indeterminato offerte dal Comune di Milano in questo primo scorcio del 2017. Sull’apposita pagina del Comune si possono leggere i dettagli di tutte le posizioni ricercate e delle modalità per candidarsi. Si tratta in tutti i casi di selezioni pubbliche che prevedono lo svolgimento di esami per accedere al ruolo. I contratti offerti sono tutti a tempo indeterminato, con trattamenti economici diversi a seconda del ruolo.

Le posizioni offerte variano tra loro. Nel settore dei servizi culturali si cercano istruttori e istruttori direttivi, così come esperti in conservazione dei beni culturali. Molte le opportunità offerte nei settori tecnici e informativi, così come nel settore economico-finanziario e amministrativo.

lavoro

Loading...

Scadenza il 10 marzo 2017, ma c’è un’avvertenza

La scadenza per presentare le domande è fissata in tutti i casi al 10 marzo 2017, ma c’è un’avvertenza. Come previsto dal Testo unico sul Pubblico impiego (Decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165), le amministrazioni pubbliche possono ricoprire i posti vacanti in organico mediante passaggio diretto di dipendenti. Anche Palazzo Marino sta procedendo in questo senso, e difatti in testa a ciascun annuncio si legge: “La vacanza dei posti messi a selezione è subordinata all’esito negativo delle procedure di cui agli artt. 30 e 34-bis, comma 1, del D.Lgs. n° 165/2001 in corso di svolgimento”: norme che regolano difatti la mobilità interna dei dipendenti della Pubblica amministrazione. Solo qualora l’esito della ricerca interna del personale dovesse avere esito negativo il Comune passerà all’esame delle candidature ricevute.

Aperta la ricerca del capo della direzione marketing
Al di là delle 178 posizioni lavorative aperte, Palazzo Marino è ancora alla ricerca del capo della Direzione Marketing metropolitano. Si tratta di una posizione a tempo determinato da 2 a 5  anni, retribuita con 43.625,66 annui (oltre premi legati al risultato): la scadenza è fissata al 16 gennaio. In questo caso la figura ricercata è di comprovata esperienza: tra i requisiti deve avere una laurea in ambito economico o tecnico-scientifico, una significativa esperienza di project management con riferimento a progetti complessi e trasversali ed esperienze professionali manageriali maturate presso Pubbliche amministrazioni o presso enti e società private nell’ambito di riferimento. Sarà lui a dover “promuovere l’attrattività di Milano, a livello domestico ed internazionale con orizzonte di medio e lungo termine, individuando ed utilizzando tutte le leve disponibili al Comune di Milano, al fine di sostenere ed accelerare lo sviluppo demografico, economico e turistico della Città”. Una responsabilità non di poco conto.

Potrebbero interessarti anche...