Va a dormire “sano” e muore poco dopo il risveglio: 16enne ucciso da un batterio - CameraVip

Va a dormire “sano” e muore poco dopo il risveglio: 16enne ucciso da un batterio

Adam Tolfree, sedicenne di Bassingbourn, in Inghilterra, era andato a letto tranquillamente come tutte le sere Nulla poteva fare presagire che quelle sarebbero state le sue ultime ore: a poche ore dal suo risveglio, infatti, l’adolescente inglese è morto a causa di una malattia molto aggressiva, che gli ha causato una fortissima setticemia.

Eppure, così come raccontano i familiari che non riescono a darsi pace, il sedicenne sembrava in perfetta salute. Quando è andato a dormire quella sera, ha salutato tutti, convinto di cominciare il giorno seguente le solita routine. Il ragazzo, però, si è svegliato con una febbre molto alta, che non accennava ad abbassarsi neanche con i farmaci. I familiari, allora, lo hanno portati preoccupati in ospedale, dove però Adam è morto poche ore dopo il ricovero, a causa di una setticemia provocata dal meningococco. Inutili i tentativi dei medici, che hano fatto di tutto per provare a salvarlo. Purtroppo senza successo.

tolfree

Loading...

La setticemia non è altro che l’invasione di batteri nel flusso del sangue. Molto spesso è il risultato di un’altra infezione in corso nel corpo. I sintomi includono febbre, vomito, ecchimosi, eruzioni cutanee, respiro affannoso, dolori muscolari, mani e piedi freddi, confusione e difficoltà di veglia.

La famiglia ha raccontato che il ragazzo era sempre stato sano, ed era stato sottoposto da bambino a tutte le vaccinazioni obbligatorie. “Era un ragazzo bravo, vitale, studioso, pieno di amici, siamo tutti sconvolti”, hanno detto i familiari al Mirror.

Potrebbero interessarti anche...