Loading...
Elisabetta Gregoraci: "Nathan? Il papà lo vizia più di me. Non resterà figlio unico" - CameraVip

Elisabetta Gregoraci: “Nathan? Il papà lo vizia più di me. Non resterà figlio unico”

gregoraci

Loading...

Vacanza a due per Elisabetta Gregoraci. La showgirl, 37 anni, si sta godendo l’estate accanto ad un cavaliere speciale, il figlio Nathan Falco, 7. Mamma e figlio si dividono tra Calabria, terra d’origine della conduttrice, e la Sardegna, dove papà Flavio Briatore, 67, si trova spesso per impegni professionali. Intervistata dal settimanale Nuovo, la Gregoraci fa un bilancio delle sue giornate accanto al bambino.

Che madre è Elisabetta? “In realtà sono una mamma come tutte le altre, alle prese con le difficoltà e la stanchezza di tutte le donne che crescono i figli – esordisce – Quando Nathan era più piccolo, l’ultimo pensiero era quello di andare in palestra o dal parrucchiere. Io sono sempre stata molto protettiva nei suoi confronti e adoro coccolarlo”. La serenità in casa Briatore è fatta di piccole cose. “Io e Nathan giochiamo insieme a nascondino, con le arte e a calcio. Io ho persino imparato a tirare i rigori: che cosa non si fa per amore di un figlio… La sera, invece, dopo aver detto le preghiere, prima di addormentarci leggiamo le favole”.

Il tono della timoniera di Made in Sud  – lo show di prima serata in onda su Rai 2 – è sereno. Le voci di maretta non sembrano scalfirla. E’ di qualche giorno fa l’indiscrezione del settimanale Chi che vuole la coppia in crisi. A proposito del marito, Elisabetta confida: “Il padre vizia Nathan più di me, ma cerchiamo di farlo vivere con i piedi per terra. Lui sa di essere un bambino molto fortunato e sa che ci sono quelli che invece non lo sono.: ogni volta che andiamo in Kenya (dove Briatore ha un resort, ndr) entra in contatto con la realtà dei bambini africani che non hanno nulla”.

La famiglia si allargherà. “Nathan non resterà da solo ma deve aspettare ancora qualche anno – chiosa – Fino a un po’ di tempo fa non era d’accordo e voleva rimanere figlio unico, consapevole del fatto che tutte le attenzioni sono rivolte a lui. Adesso che sta crescendo sarebbe più contento di avere un fratellino o una sorellina con cui giocare”

Potrebbero interessarti anche...