Loading...
Franco Gatti ricorda il figlio morto: “Quel dolore mi ha segnato per sempre" - CameraVip

Franco Gatti ricorda il figlio morto: “Quel dolore mi ha segnato per sempre”

gatti

Loading...

Era il 2013 quando un velo di tristezza avvolse l’atmosfera dell’imminente festival di Sanremo con la terribile notizia della morte di Alessio Gatti, figlio 23enne del cantante Franco dei ‘Ricchi e Poveri’.

A distanza di 4 anni da quella tragedia, Gatti è tornato a raccontare il suo dolore nella puntata di ‘Domenica Live’ come già successo in passato, leggendo una lettera in cui ha ammesso che, da allora, qualcosa in lui “si è irrimediabilmente spento”.

Il cantante ha spiegato di riuscire a trarre conforto dall’incontro con altre vittime di gravi lutti familiari: “Sono cose che ti segnano pesantemente. Nel cercare di superare questo dolore, un pochino aiuta sapere che c’è qualcuno che soffre come te e che ha bisogno di una parola”.

Gatti ha poi condiviso un episodio privato che lo ha portato a pensare a un segno del figlio: “Ero a Mosca, in albergo. Cominciava a nevicare. Stavo pensando a mio figlio con malinconia e a un certo momento è passato un gabbiano. Non so come sia possibile, se ho avuto io un’allucinazione. Ha iniziato a svolazzare davanti a me. Ovviamente, mi sono messo a parlare con mio figlio, lui dentro di me mi rispondeva”.

Nel corso di un video mandato in onda, poi, la moglie Stefania si è rivolta a lui. “I nostri cuori si sono spezzati con dolore straziante. Grazie a Federica (l’altra figlia, ndr) abbiamo continuato il nostro compito di genitori. Io credo proprio che il nostro sia amore” ha detto, per poi entrare in studio a sorpresa.

Nel maggio scorso, Gatti ha deciso di lasciare definitivamente il gruppo per dedicarsi alla famiglia, dopo 50 anni di carriera.

Potrebbero interessarti anche...